Festival nazionale del Service-Learning

Service learning: un metodo d’insegnamento innovativo.

Nei giorni dal 24 al 26 novembre 2021 Riccardo Corna e Viola Miliani, due alunni dell’istituto comprensivo Padre Tacchi Venturi, si sono recati a Venezia per presentare il progetto scolastico “Ricicliamo, ragazzi!” sviluppato  utilizzando la nuova metodologia didattica del Service learning, che mira a formare cittadini consapevoli.

Ecco, qui di seguito, il racconto e le impressioni dei due ragazzi della III C.

«E' stata un'esperienza fantastica! A settembre, quando i professori ci hanno “accennato” al progetto, eravamo già molto euforici e motivati, ma non pensavamo che saremmo stati proprio noi due i protagonisti dell’esperienza in terra veneta! Tutta la classe è venuta a conoscenza del progetto mesi prima, ma il tempo è passato così velocemente! Nel giro di un paio di mesi, che sono sembrati secondi, abbiamo ottenuto il prodotto finale: una presentazione power point che ha descritto tutte le varie attività in cui sono stati impegnati gli alunni dell'intera scuola, dall'infanzia alla secondaria» afferma Riccardo.

«Durante il soggiorno a Venezia abbiamo conosciuto realtà nuove, ma soprattutto abbiamo incontrato diversi ragazzi provenienti da tutta Italia, Abbiamo viaggiato attraverso l'ascolto di tutte le cadenze, gli accenti e i dialetti della nostra patria. È stato davvero bellissimo: un’esperienza che poche volte fai nella vita e che nessuno dei due si aspettava. Dopo anni di distanziamento sociale,  tornare a viaggiare anche con un solo compagno, ci ha fatto riassaporare la spensieratezza delle gite e la molteplicità di emozioni che non abbiamo potuto provare a causa del Covid» fa notare Viola.

Aggiunge Riccardo: «Le nostre emozioni sono state moltissime durante questo lungo percorso. Si va dagli attimi di puro terrore in cui l'ansia di parlare in pubblico ci ha assaliti, per poi passare ad un senso di liberazione quando abbiamo cominciato, e poi la grinta che ci abbiamo messo, sostenuti dalle nostre professoresse, Cinzia Maccari e Sabrina Barchetta, che hanno assistito a tutta la creazione del lavoro e ci hanno sempre fornito idee e consigli. Non ci stancheremo mai di ringraziare i nostri compagni che hanno creduto in noi e che si sono ritrovati tutti insieme fuori l'orario scolastico solo per supportarci, anche se a distanza . E ovviamente il nostro grazie va alla nostra scuola che ha aderito a questo progetto stupendo e colmo di opportunità».

«Siamo onorati di aver rappresentato l’intero istituto che ha lavorato alacremente per portare a termine il lavoro, perché se siamo andati a Venezia, è stato soprattutto grazie all'impegno di tutti. Speriamo che in futuro le prossime classi potranno vivere un'esperienza simile alle nostra e che quindi il "Service Learning" continui a portare un apprendimento innovativo in tutte le scuole delle nostre meravigliosa penisola, soprattutto perchè con esso abbiamo capito quanto sia importante salvaguardare l’ambiente e quanti sforzi le istituzioni stiano facendo per far capire ai bambini e ai ragazzi il valore di essere “green”.» conclude Viola.

Per il video della presentazione cliccare sul seguente link:

Presentazione Progetto Service-Learning

Pubblicata il 05-04-2022